SCARICA GRATIS LA TOOLBAR DI ricettefacili

toolbar powered by Conduit

MI TROVI ANCHE QUI...

Ricette Last Minute

Partecipa al forum... ci interessa la tua opinione!

---------------------------------------------------

venerdì 30 settembre 2011

UNA RICETTA PER LA SALUTE...

ESTÉE LAUDER COMPANIES E L’IMPEGNO SOCIALE
Breast Cancer Awareness: storia del programma a favore della prevenzione del tumore al seno.
Nel 1989 Evelyn Lauder, membro del Consiglio dei Sovrintendenti presso il Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York, condusse una Campagna di raccolta fondi che fruttò 17 milioni di dollari, utilizzati poi per costruire ed attrezzare un intero piano dedicato alla cura del tumore al seno. Il Memorial Sloan-Kettering Hospital è l’istituzione privata di maggiori dimensioni esistente al mondo impegnata in questi scopi. Il piano è tuttora chiamato “Centro per il Seno Evelyn Lauder”, in segno di ringraziamento per quanto ricevuto.Evelyn Lauder ritenne poi necessario dare inizio ad un’altra Campagna per favorire la pubblica conoscenza del tumore al seno. Si incontrò con direttori di riviste femminili americane, riuscendo a far dichiarare Ottobre mese ufficiale per la prevenzione del tumore al seno negli Stati Uniti. Uno di questi incontri fu con Alexandra Penney, redattore capo della rivista SELF. Le due donne, insieme, pianificarono la prima iniziativa stampa su scala nazionale per promuovere l’educazione e la conoscenza del tumore al seno, nell’Ottobre 1991.Evelyn Lauder, dopo quest’opera di divulgazione, introdusse la Campagna Nastro Rosa, programma per la sensibilizzazione contro il tumore del seno, identificata dal simbolico nastrino rosa. Il 22 Settembre 1993, il Gruppo Estée Lauder annunciò un altro importante aspetto dell’iniziativa Nastro Rosa: la Fondazione Breast Cancer Awareness per la Ricerca del Tumore al Seno. Questa Fondazione è un’istituzione senza fini di lucro, garantita dallo Statuto 501  della legge americana, creata da Evelyn Lauder  e finalizzata alla raccolta e alla distribuzione di fondi per sostenere la ricerca sul tumore al seno presso le maggiori Istituzioni mediche. Evelyn Lauder, nel corso dei suoi viaggi intorno al mondo, ha parlato a migliaia di persone sottolineando l’importanza della prevenzione. Il Gruppo Estée Lauder, grazie anche alla collaborazione dei media, ha lanciato la Campagna di maggior rilevanza e influenza per educare le donne e riuscire a limitare la mortalità del tumore al seno. La signora Lauder sapeva, tuttavia, che molto ancora si doveva fare per rendere le donne consapevoli dei rischi del tumore al seno: sapeva che quante più donne si fossero informate sull’importanza di una diagnosi precoce, tante più vite si sarebbero salvate e che era necessario contribuire alla ricerca per trovare una cura fino al punto di affermare che: “l’impegno Estée Lauder in questo campo cesserà solo quando questa malattia sarà debellata”. Evelyn Lauder decise pertanto di fondare la Campagna Nastro Rosa, simbolizzata da un nastrino rosa e che ha luogo da allora, in tutto il mondo, in ottobre. Durante questo mese milioni di nastri rosa e di booklet informativi sulla prevenzione vengono distribuiti gratuitamente, grazie alla capillare rete di profumerie e stores di Estée Lauder Companies. Milioni di donne oggi sono più informate, più consapevoli; i mezzi d’informazione hanno contribuito in maniera determinante e ciascuno dei 90 Paesi coinvolti ha interpretato con specificità la Campagna Nastro Rosa, attraverso l’illuminazione in rosa di monumenti e forme diverse di raccolta fondi. Negli Stati Uniti i proventi della raccolta vengono donati alla Breast Cancer Research Foundation. In Italia  alla "Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori".
La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è l’unico Ente Pubblico esistente in Italia con la specifica finalità di combattere il cancro attraverso la prevenzione, ma è anche la più antica organizzazione del settore. Venne, infatti, costituita nel lontano 1922 e già nel 1927 ottenne il riconoscimento giuridico e la qualifica di “Ente Morale”, con decreto di Vittorio Emanuele III, Re d’Italia. Opera senza fine di lucro su tutto il territorio nazionale, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, la vigilanza diretta del Ministero della Salute, di cui costituisce l’unico braccio operativo, quella indiretta del Ministero dell’Economia e delle Finanze ed il controllo della Corte dei Conti. Collabora con lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni e con le principali organizzazioni operanti in campo oncologico nazionale. A livello internazionale è membro dell’European Cancer Leagues (ECL), dell’Union for International Cancer Control (UICC), dell’European Men’s Health Forum (EMHF) e mantiene rapporti con l’American Cancer Society e con analoghe istituzioni in Cina, Albania, Kosovo.

martedì 27 settembre 2011

Le ricette della nonna...

Si sa, la nonna é il simbolo delle buone ricette.
I suoi consigli sono sempre utili e azzeccati. La nonna sa farti risparmiare con le sue ricette fatte di cose semplici, genuine ed economiche.
Qual' é la ricetta della nonna che  sei solita/o preparare spesso e volentieri?
Racconta... sul forum di ricettefacili!


lunedì 26 settembre 2011

OLIO DI NEEM CONTRO LE ZANZARE

Un rimedio atossico per l’uomo le piante e gli animali è l’OLIO di NEEM, un millenario insetticida naturale che ha cominciato ad essere usato anche da noi rivelandosi efficace nella lotta alle zanzare, sia come larvicida, sia come repellente, perché gli insetti non ne sopportano l’odore.
SPRUZZATO
Miscelato con acqua, in rapporto mediamente di 1:100 (1 litro olio e 99 litri acqua) può essere nebulizzato (a basso volume e a sole calato, in quanto fotosensibile) su vaste superfici (come in agricoltura biologica) e su persone, animali ed i luoghi in cui si soggiorna, anche all ’aperto (giardini, siepi, piante, orti e frutteti).

Per un metodo casalingo: diluire poche gocce di olio di Neem in 1 litro di acqua tiepida o in acqua a temperatura ambiente alla quale andrà aggiunta una scaglia di sapone di Marsiglia (per scioglierlo) e irrorare con un piccolo spruzzatore a mano. Per superfici più estese sarà utile un irroratore a spalla.

SPALMATO
Per proteggere meglio i bambini, gli animali domestici e le persone più sensibili, aggiungere qualche goccia di olio di Neem ad una crema da spalmare sulle parti scoperte del corpo.

LARVICIDA
Qualche goccia di olio di Neem in acqua stagnante (sottovasi, vasi con fiori, grondaie, piccoli depositi non copribili, ecc.) impedisce alle larve di zanzara di raggiungere il pieno sviluppo.

É ricavato da spremitura a freddo dei semi dell'omonima pianta definita in India "farmacia del villaggio" per i suoi innumerevoli utilizzi terapeutici.

Funzione INSETTIFUGA : in assenza del prodotto specifico a base di neem (e se non dà fastidio il forte aroma dell'olio puro), spargere e massaggiare l’olio sulle parti da proteggere, fino a completo assorbimento (non si ungeranno vestiti e lenzuola). Per lo più si noterà che gli insetti (soprattutto le zanzare) tenderanno a volare vicinissimi alla pelle "trattata" senza posarsi. In luogo aperto e ventilato, dove l'esalazione dalla pelle è meno intensa, può succedere che qualche zanzara si posi e cerchi di pungere, ma, iniziata la penetrazione, sentirà l'effetto dell' olio sulla pelle impregnata e interromperà l'azione. Si vedrà sulla pelle un segno leggero senza rigonfio (e prurito).

PUNTURE DI INSETTI E PARASSITI: se non si è protetta prima la pelle, applicare e massaggiare sopra e intorno ai rigonfi, che caleranno in breve tempo, mentre spariscono quasi subito pruriti o dolori. Se i rigonfi vengono rotti, cicatrizzeranno in poco tempo.

Uso VETERINARIO : risolutivo su punture e morsi di insetti e parassiti, morsi e graffi di altri animali. Le funzioni primarie sono antisettica e cicatrizzante. Il trattamento con olio è utile per la disinfestazione dai parassiti. Si sa di almeno un caso in cui la ferita sul garretto di un cavallo, ritenuta inguaribile (con previsione di abbattimento dell'animale) data la posizione, si è rimarginata dopo varie applicazioni di olio di neem.

Esistono in commercio soluzioni già pronte, a base di Neem, da nebulizzare o spalmare, ma anche spirali, bracciali protettivi, spray, diffusori e incensi.
DOVE TROVARLO?
L’olio e i prodotti a base di Neem sono reperibili nelle erboristerie ben fornite, nei punti di vendita dei Rimedi Ayurvedici e presso i produttori, anche on line.


Linkwithin

Related Posts with Thumbnails