SCARICA GRATIS LA TOOLBAR DI ricettefacili

toolbar powered by Conduit

MI TROVI ANCHE QUI...

Ricette Last Minute

Partecipa al forum... ci interessa la tua opinione!

---------------------------------------------------

lunedì 28 giugno 2010

POLLO TANDOORI MASALA


Ecco a voi una nuova "etichetta": SAPORI DAL MONDO.
Preparerò e assaggerò per voi ricette tipiche di altri paesi ... attenendomi alle ricette classiche ma con il mio tocco personale!
Oggi è la volta del "POLLO TANDOORI MASALA".
Il "masala" è una miscela di spezie usate per cuocere i cibi con il "tandoor" ( pron. tandur), un forno cilindrico di argilla tipico dell'India settentrionale impiegato per cuocere la carne e del pane caratteristico.
Le spezie usate nel "masala" sono: peperoncino, cannella, cardamomo, zenzero, cumino, aglio, pepe nero, chiodi di garofano, noce moscata.
Ne esistono in commercio di già pronti, facili da usare e dosati alla perfezione!
Io ho usato il "masala", ovvero la miscela di spezie,  che ho acquistato in un ipermercato!

Gli ingredienti ( abbondanti ...) di questa ricetta sono:
8 fusi (o cosce) di pollo, 500 g di yogurt magro non zuccherato, il succo di un limone, sale, 2 cucchiai di olio e.v.o. ( ovvero olio extravergine d'oliva), 2 cucchiai colmi di spezie masala.

PREPARAZIONE:
  • Lavare e asciugare i fusi di pollo, e praticare su ciascuno due tagli profondi paralleli.
  • Aggiungere il succo di limone, il sale, l'olio extravergine d'oliva e amalgamare bene.
  • Aggiungere le spezie ... e non usare le mani se non volete che ( come è successo a me ...) vi occorra una intera giornata per lavare via il colore rosso acceso !!! Usare quindi due cucchiai per mescolare bene il tutto.
  • Aggiungere, infine, lo yogurt e continuare a mescolare. Il tutto prenderà il colore rosso acceso delle spezie.
  • Usate due  sacchetti  per congelare, l'uno dentro l'altro, per fare marinare il pollo. Versate il pollo e il composto per la marinatura. Chiudete con un laccetto e mettete in frigo per almeno 6-8 ore!
  • Al momento della cottura, foderare una capiente pirofila con della carta forno e trasferire il pollo con parte della salsa.
  • Cuocere a 200 C° per circa 25-30 minuti.
  • Servire caldo... ma è ottimo anche freddo!
Durante la cottura si creerà una crosticina sulle coscette ... e si spanderà per tutta la casa un profumo speziato ... oserei dire quasi afrodisiaco!!!  

Non mi resta che augurarvi BUON APPETITO!


Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

lunedì 21 giugno 2010

CROSTATA ALLE MANDORLE



INGREDIENTI ( per 6/8 persone): 350 gr di pasta frolla surgelata,  2 tuorli, 75 gr di zucchero, 25 gr di farina, 1 bustina di vanillina, 1 limone, 2,5 dl latte, 150 gr di zucchero a velo, 150 gr di mandorle sbucciate, 1 cucchiaio di zucchero, 1 uovo,  1 fialetta di essenza di mandorle, 1,5 dl di panna, farina per il piano di lavoro,  burro e farina per lo stampo,  uno stampo rotondo per crostate di 22 cm di diametro.

PREPARAZIONE:
  • Fate scongelare la pasta frolla tenendola a temperatura ambiente. Mettete nel frattempo i 2 tuorli in una casseruolina con lo zucchero e sbatteteli con una frusta a mano finchè saranno giallini, aggiungete la farina, la bustina di vanillina, e la scorza grattugiata del limone. Versate a filo il latte sul composto sempre mescolando con la frusta.
  • Mettete la casseruolina sul fuoco bassissimo e sempre sbattendo, fate addensare la crema senza farla bollire. Togliete dal fuoco e lasciatela intiepidire.
  • Passate le mandorle nel mixer unendo un cucchiaio di zucchero e tenendone 5 da parte che vi serviranno per il decoro.
  • Mettete la farina di mandorle cosi ottenuta in una ciotola, amalgamatela con lo zucchero a velo, un uovo e la fialetta di essenza di mandorle. Mescolate con molta cura fino ad avere un composto omogeneo. Accendete il forno alla temperatura di 200°.
  • Sul piano di lavoro infarinato, con il matterello,  tirate la pasta frolla dello spessore di 3 mm. Imburrate e infarinate lo stampo e rivestitelo completamente con la pasta frolla, ritagliando la parte eccedente.
  • Versate sulla pasta il composto alle mandorle e quindi la crema, pareggiate la superficie e cuocete il dolce nel forno già caldo per circa 50 minuti.
  • Sfornate la crostata, mettetela su un piatto e lasciatela raffreddare.
  • Qualche minuto prima di servire montate densamente la panna con le fruste elettriche. Trasferitela in una tasca da pasticciere e decorate il bordo del dolce con ciuffetti disposti uno accanto all'altro.
  • Tritate grossolanamente le 5 mandorle e distribuitele quà e là sulla panna.

Ricetta di Anna http://peccatidigolaconanna.blogspot.com/


Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog


Macchina Lavazza in Uso Gratuito

giovedì 17 giugno 2010

30.000 E PIU' ...




Il caffè preparato ad arte con la moka.

Eccovi il decalogo per la preparazione di un vero caffe' all'italiana, fatto con la moka.
Seguendo questi piccoli consigli, riuscirete ad apprezzare al meglio il caffe' fatto in casa:


1 - Acquistare una buona marca di caffe', pregiata per qualita', adatta al vostro gusto.

2 - Evitare assolutamente miscele con surrogati, che alterano sostanzialmente la riuscita della bevanda. Poco ma buono, insomma.

3 - Usare acqua fresca e leggera e' la seconda componente importante. Acque salmastre o ricche di calcare o dure come quelle che si trovano in alcune localita' affievoliscono il sapore integro. Ricordate di non usare acqua bollita.

4 - Dosare convenientemente le proporzioni di caffe' e di acqua. Le piu' diffuse caffettiere, il tipo Express e la Napoletana, hanno gia' predeterminate le proporzioni in rapporto al numero di tazzine desiderate. Negli altri casi si ricordi di utilizzare un cucchiaio da tavola colmo per ogni persona.

5 - Non accelerare i tempi di preparazione, introducendo nella caffettiera l'acqua calda; al contrario si parte dall'acqua fredda, che dovra' riscaldarsi gradualmente sulla fiamma vivace. Pazientate qualche minuto.

6 - Non pressare la polvere dentro la caffettiera. Poggiare la polvere delicatamente, eliminando i grumi.

7 - Seguire la fase di infusione, non abbandonando la caffettiera sul fuoco; potrebbero compromettersi caffe' e caffettiera. Il coperchio va tenuto alzato in modo da evitare che la condensa del vapore precipiti nel raccoglitore, bruciando o alterando il gusto del caffe'.

8 - Togliere la caffettiera dal fuoco, a caffe' pronto. La bevanda non deve mai arrivare a bollire, perche diventerebbe sgradevole, quindi spostare la caffettiera dal fuoco qualche istante prima che termini l'erogazione.

9 - Bere il caffe' molto caldo, appena fatto: e' il momento piu' indicato per goderne aroma e gusto pieni. Il caffe' rimasto va conservato in recipienti di vetro e ceramica, non metallici; inoltre va riscaldato a bagnomaria o a fuoco minimo su piastra elettrica; mai direttamente sul fuoco.

10 - Pulire accuratamente la caffettiera ogni qual volta la si usa, non usare sapone o detersivi ma sciacquare con acqua bollente. La pulizia del filtro va fatta con molto scrupolo, perche e' il punto in cui potrebbero annidarsi residui e depositi, con conseguenti effetti antiigienici sulla bevanda. Ci si puo' aiutare con spazzolino a setola animale e risciacquare con acqua pulita. Prima dell'impiego e' consigliabile far bollire con poco caffe' le caffettiere nuove o quelle a riposo da lungo tempo.

Informazioni da CAFFE'.IT


Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

Acqua alcalina

SALAME DI CIOCCOLATO



Questa è una ricetta di Rossella ... che saluto e ringrazio ... leccandomi i baffi!!!
ANCHE VOI POTETE INVIARMI LE VOSTRE RICETTE SCRIVENDOMI ALL'INDIRIZZO: tizianasuper@gmail.com o tizianagenio@hotmail.it

oppure iscrivendovi al "FORUM DI ricettefacili".

INGREDIENTI: cioccolato fondente 250 g, burro 50 g, latte 2 cucchiai, fichi secchi 50 g, datteri 50 g, prugne secche 50 g, uva passa 50 g, pinoli 50 g, pistacchi 50 g, noci 50 g, mandorle 50 g, semi di sesamo 2 cucchiaini,  una tazza di"rice krispies". ( E' riso soffiato al cioccolato .... si trova in qualsiasi supermercato!)

PROCEDIMENTO:
  • Tagliare a pezzetti i datteri, le prugne, i fichi secchi e l’uvetta (precedentemente ammollata in acqua tiepida, e ben strizzata). Sminuzzare i pistacchi, le noci e le mandorle. Mescolare il tutto in una terrina aggiungendo anche i semi di sesamo, i pinoli interi, e i "rice krispies".
  • Al microonde o a bagnomaria fare sciogliere il cioccolato e il burro, aggiungere il latte e amalgamare bene.
  • Mescolare con cura tutti gli ingredienti.
  • Versare su un foglio di carta forno e dargli la forma di un  salame.
  • Porre in frigorifero e fare raffreddare per un paio d’ore.
  • Tagliare a fettine e servire.

N.B. Si può variare la ricetta aggiungendo o eliminando alcuni  ingredienti secondo il gusto personale o in base a quello che si ha a disposizione. Anche il cioccolato può essere usato al latte, nero, aromatizzato …."VIVA L' ALCHIMIA DELLE VARIANTI"!!!!





Bookmark and Share



Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog



martedì 15 giugno 2010

I "BISCOTTORSI"


Per partecipare all'iniziativa "LA COMETA PASTICCIONA" ecco che sto postando nuovamente una mia ricetta dedicata ai bambini! Dei biscotti a forma di "orso" ... che ho chiamato "BISCOTTORSI"!!!

La ricetta è quella base per la pastafrolla ... i cui ingredienti sono: 300 g di farina "00", 2 tuorli, 180 g di burro o margarina, 120 g di zucchero a velo, qualche goccia di aroma per dolci alla vaniglia ( o in alternativa 120 g di zucchero a velo vanigliato), un pò di marsala.

Lavorare nel mixer la farina, la margarina, lo zucchero a velo, la vaniglia, il marsala. Aggiungere i tuorli e continuare a lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo. Ricavarne una palla e avvolgerla nella pellicola trasparente. Fare riposare in frigo per almeno mezz'ora.

Stendere poi la pasta frolla, dello stesso spessore, con un mattarello su un foglio di carta forno. Foderare una teglia con dell'altra carta forno. Ritagliare i biscotti e disporli sulla teglia.
Infornare a 180 gradi per il tempo della cottura.

Aspettare che si raffreddino e decorare a piacere. Io ho usato delle gocce di cioccolato fondente per gli occhi e ho frullato, con il "magic bullet", delle codette di zucchero colorate per il naso e la bocca.
Ho spennellato un  pò di gel per torte sulla faccia dei "biscottorsi" per far aderire la decorazione!!!  


Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

LA COMETA PASTICCIONA




Vi presento una nuova raccolta di ricette legata ad una iniziativa benefica, dal titolo La cometa pasticciona.

Una raccolta tutta incentrata sui bambini ed il cibo: un tema importante, fondamentale nell'educazione e nello sviluppo del bambino, che molti genitori, in un momento o un altro dello sviluppo del figlio, vivono con difficoltà se non con tormento.
Come per la raccolta dello scorso anno, Briciole di Bontà, destinataria del ricavato sarà un'associazione che lavora nel mondo delle Malattie Metaboliche Ereditarie.

Si tratta dell'associazione Cometa A.S.M.M.E. che opera attivamente da oltre 17 anni nell'assistenza ai genitori di bambini affetti da M.M.E. ( Malattie Metaboliche Eriditarie ) e nel sostegno ad uno dei principali centri di cura per le M.M.E. d'Italia, il Centro Malattie Metaboliche Eriditarie della Clinica Pediatrica di Padova.

Con questo progetto, che si articolerà nel contest, la stampa del ricettario ed un evento a Vicenza, l'Associazione  ha proposto di partecipare al finanziamento dell'assunzione di un medico con contratto triennale, che affianchi il primario, il medico e la dietista che attualmente compongono lo staff che segue oltre 500 piccoli pazienti.

Il termine di scadenza è stato fissato per il 15 agosto,  troverete tutte le informazioni nei siti LA CUCINA DI ALBERTONE e PAN DI PANNA.

Ringrazio Albertone per avermi scritto e per avermi invitata a partecipare a questa lodevole iniziativa.

Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

Biovita, prodotti per il benessere e la salute

domenica 13 giugno 2010

TARTELLETTE ALLA CREMA DI MANDORLE E CAFFE'



INGREDIENTI ( per 12 tartellette ):

Per la pasta frolla: 150 gr di farina, 75 gr di burro, 50 gr di zucchero, 1 pizzico di sale, 3 o 4 cucchiai di acqua, 1 pizzico di lievito per dolci.

Per la farcia: 60 gr di burro, 2 cucchiai di zucchero, 1 uovo, 60 gr di mandorle, 2 amaretti sbriciolati, 1 cucchiaio di caffè solubile, 1 cucchiaio e mezzo di amido di mais, 2 cucchiai di liquore all'amaretto, 3 gocce di aroma di mandorle.

PREPARAZIONE:

  • Preparate la pasta frolla: impastate rapidamente gli ingredienti e lavorate la pasta con le mani sul piano di lavoro finchè risulti liscia e omogenea. Dopo averla modellata a palla, avvolgetela in un foglio di pellicola e lasciatela riposare per 2 ore in frigorifero.

  • Trascorso questo tempo, stendete la pasta con il matterello, foderate 12  formine di 4 cm di diametro ciascuna e rifilate la pasta con le forbici. Punzecchiate poi il fondo di pasta con una forchetta per evitare che durante la cottura possa gonfiarsi.

  • Nel frattempo preparate la farcia: lavorate il burro montandolo con lo zucchero. Unite l'uovo, battete energicamente e aggiungete via via l'amido di mais, le mandorle pelate e tritate, gli amaretti sbriciolati, il caffè solubile, il liquore e le gocce di aroma di mandorle.

  • Amalgamate il tutto ripetutamente, poi suddividete il composto all'interno delle formine foderate di pasta frolla e fate cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 30 minuti.

  • Controllate che la pasta sia ben cotta prima di di sformare con delicatezza le tartellette. Lasciate raffreddare bene prima di servire.
  • BUON APPETITO!!!

Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

Sprintrade guadagna con l'affiliazione

mercoledì 9 giugno 2010

Quanto è bello stare in cucina!!!




"SPAGHETTI ALLE VONGOLE...SCAPPATE"

Si lo sposetto magna e poi s'accuccia...
stasera lo vedrete tutto scosso...
'sto piatto je dirà "sartemaddosso!"
senza che j'appizzate la boccuccia.

Fate soffriggere in una padelluccia,
due spicchi d'aji, un diavolicchio rosso,
olive nere e verdi, senza l'osso,
acciughe e pommidoro senza buccia.

Capperi tanti, quanti ve ne pare,
mollati ne l'aceto, poi se fanno
insaporì ner sugo "fintomare"...

E lì lo sposo, mentre che magnate,
ve chiede: "Ma le vongole indò stanno?".
dite: "Per lo "spaghetto", so' scappate!"

A.Fabrizi


Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

vendita prodotti tipici alimentari e vino

TORTA MERINGATA AL LIMONE



INGREDIENTI ( per 8 persone ):

PER LA PASTA BRISE': 250 gr di farina, 125 gr di burro, 4 cucchiai di acqua fredda, 1 pizzico di sale, fagioli secchi, uno stampo a cerniera di 28 cm di diametro.

PER LA CREMA: 2 limoni, 1/2 lt di latte, 4 cucchiai e 1/2 di zucchero, 3 uova, 2 cucchiai di maizena, 2 cucchiai di zucchero a velo.

PREPARAZIONE:
  • Preparate la pasta brisè e lasciatela riposare in frigorifero per 1 ora. Trascorso il tempo di riposo, spianate la pasta sufficientemente sottile per foderare l'interno di uno stampo a cerniera di 28 cm di diametro, già imburrato e infarinato.
  • Bucherellate con una forchetta la base della pasta, ricopritela con un foglio di alluminio e riempitela con dei fagioli secchi. Ponete il recipiente in forno già caldo a 180° e fate cuocere per 20 minuti.

  • Nel frattempo preparate la crema al limone: battete in una casseruola i tuorli con lo zucchero e la maizena, stemperate poi il composto a poco a poco con il latte freddo e, sempre mescolando con il cucchiaio di legno, portate il tutto a lenta ebollizione. Ritirate la crema dal fuoco e incorporatevi il succo di limone, facendolo scendere attraverso un colino, e un pizzico di scorza grattugiata rimescolando accuratamente.

  • Quando la torta sarà cotta, eliminate il foglio di alluminio con i fagioli e versatevi la crema preparata. Livellatene bene la superficie con una spatola inumidita, quindi ricoprite con gli albumi montati a neve fermissima con lo zucchero a velo fatto scendere a pioggia da un setaccino.

  • Ripassate la torta in forno sempre a 180° per 10 minuti e infine lasciate dorare la meringa sotto il grill acceso per pochi minuti.
  • Fate raffreddare bene la torta, a temperatura ambiente,  prima di sistemarla su un piatto da portata e servirla.


Ricetta di Anna

 




Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

venerdì 4 giugno 2010

IL "FORUM" di ricettefacili ...


Da oggi puoi partecipare attivamente alla vita del blog  scrivendo la tua!
Scrivi sul forum di "ricettefacili" ...


Bookmark and Share


Ricette Last Minute Top 100 Cooking Blog

CasaHenkel - Omaggio di un pacco a tua scelta

Linkwithin

Related Posts with Thumbnails